Family 2012

La Chiesa convoca gli Stati Generali sulla famiglia. Dal 30 maggio all’1 giugno, a Milano e contemporaneamente in altre sette città lombarde, si terrà il Congresso Internazionale Teologico Pastorale. Cuore del VII Incontro mondiale delle Famiglie, il Congresso rappresenta il momento di sintesi più alto e qualificato della riflessione ecclesiale sulla famiglia. Un grande cantiere di elaborazione del pensiero e valorizzazione delle esperienze che a Milano, in modo più accentuato che nelle edizioni precedenti, avrà anche un sapore laico, perché sceglie di affrontare due temi che interpellano non esclusivamente i credenti: il lavoro e la festa, i due ambiti in cui la famiglia si apre alla società e la società s’innesta nella vita delle famiglie.

 

Saranno 31 gli eventi in programma, 27 i Paesi rappresentati, 104 i relatori scelti fra gli esponenti più significativi del panorama culturale, politico, associativo internazionale. Tra costoro 4 cardinali, 7 vescovi, 24 professori universitari. Cinquemila i partecipanti attesi. Tra gli esponenti della chiesa universale, interverranno l’arcivescovo metropolita di Boston, il cardinale Sean O’Malley, e l’arcivescovo di Lione, il cardinale Philippe Barbarin. Per la Chiesa italiana, il cardinale Gianfranco Ravasi, il vescovo Giancarlo Bregantini, il priore di Bose Enzo Bianchi.

 

Ci saranno illustri studiosi: l’economista messicano, ex ministro degli Interni, Esteban Moctezuma, i sociologi Giuseppe De Rita e Pierpaolo Donati, l’economista Alberto Quadrio Curzio, lo psichiatra Gustavo Pietropolli Charmet, per gli italiani. Giornalisti: il direttore del Corriere della sera Ferruccio de Bortoli, e Josè Luis Restan, direttore editoriale di Cope (Cadena de Ondas Populares Espanolas). Voci originali del panorama culturale, come quella del giovane scrittore Alessandro D’Avenia. Ma anche testimoni invitati a raccontare la propria esperienza di padri e madri alla luce della fede. Il capitano dell’Inter, l’argentino Javier Zanetti, parlerà dell’uomo che sta dietro al campione. Tuttavia, i veri protagonisti saranno le 20 famiglie provenienti da Francia, Irlanda, Argentina, Sud Sudan, Colombia, Germania, scelte a rappresentare la molteplicità di situazioni assolutamente quotidiane e ordinarie che si trova oggi ad affrontare la famiglia nel mondo.

Intervento di Marco Deamici giovedì 8 marzo 2012 12:59:00

Commenti

I commenti su questo intervento sono chiusi.
-marzo 2012+
lmmgvsd
2728291234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930311
2345678
  • RSS
  • Subscribe

Statistiche

  • Interventi (14)
  • Commenti (1)

Categorie