Agorà 31 gennaio 2016

DOMENICA 31 GENNAIO

FESTA della S. FAMIGLIA di NAZARETH
e di tutte le nostre famiglie

"PERDONARE LE OFFESE"

L'Arcivescovo card. Scola, nell'omelia della messa di apertura dell'anno pastorale 2015-2016, ci indicava nel cammino di questi due anni dedicati al tema "Educarsi al pensiero di Cristo", quanto segue:

"Lungo quest'anno vogliamo vivere questo mistero centrale della nostra fede attraverso gesti di pellegrinaggio e riconciliazione, anche sacramentale, e attraverso la pratica delle opere di misericordia corporali e spirituali.
Già da oggi sono disponibili le prime indicazioni per vivere bene in Diocesi questo tempo straordinario di perdono e perciò di gioia."

In questa prospettiva, tenendo conto dell'anno Giubilare, e del Sinodo dei Vescovi dell'ottobre 2015, vorremmo che questa Festa della Famiglia sia l'occasione per vivere e declinare l'Opera di Misericordia "Perdonare le offese".

Questo tema si collega, quasi a esplicitarlo in maniera concreta, a quello indicato lo scorso anno "Custodire le relazioni", perché il saper perdonare aiuta a custodire e mantenere sane le relazioni in famiglia, tra le persone che incontriamo quotidianamente e nella nostra comunità.

Commissione Diocesana
per la Pastorale Famigliare

 

 

E' possibile scaricare una copia dell'Agorà della settimana cliccando qui.

 

Da GIOVEDI' 11 FEBBRAIO a GIOVEDI' 10 MARZO presso la Parrocchia dei SS. Pietro e Paolo si svolgerà un CORSO FIDANZATI in preparazione al Sacramento del Matrimonio.

Incontri presso l'Ufficio parrocchiale in via Cavour a Corsico.

 

Sono aperte le iscrizioni per il pellegrinaggio dei Preadolescenti (II e III media) a Roma 28/30 Marzo 2016.

Contattare don Vito o suor Daniela.
 

 

Preghiera alla Santa Famiglia

O Santa Famiglia di Nazareth,
insegnaci il raccoglimento, l'interiorità;
dacci la disposizione ad ascoltare le buone
ispirazioni e le parole dei veri maestri;
insegnaci la necessità del lavoro di preparazione,
dello studio, della vita interiore personale,
della preghiera che Dio solo vede nel segreto.

Insegnaci che cos'è la famiglia,
la sua comunione d'amore,
la sua austera e semplice bellezza,
il suo carattere sacro ed inviolabile;
insegnaci come sia dolce e insostituibile
la sua pedagogia
e come sia fondamentale e insuperabile la sua
sociologia.

Insegnaci cos'è il lavoro;
a comprendere e celebrare la legge severa e
redentrice della fatica umana;
a ricomporre la coscienza della dignità del lavoro.

Concedici di essere ammessi da te, o Madonna,
o padrona di casa,
insieme col mite e forte tuo sposo, San Giuseppe,
nell'intimità con Cristo,
il tuo umano e divino Figliolo Gesù. Amen.

Beato Paolo VI
Basilica di Nazareth, 5 gennaio 1964

 

sabato 30 gennaio 2016 09:34:00 Categorie: Agorà