Agorà 23 Febbraio 2014

E' importante chiedersi si è possibile amarsi “per sempre”.

Questa è una domanda che dobbiamo fare: è possibile amarsi “per sempre”?

Oggi tante persone hanno paura di fare scelte definitive. Un ragazzo diceva al suo vescovo: “Io voglio diventare sacerdote, ma soltanto per dieci anni”. Aveva paura di una scelta definitiva. Ma è una paura generale, propria della nostra cultura. Fare scelte per tutta la vita sembra impossibile.

Oggi tutto cambia rapidamente, niente dura a lungo ... E questa mentalità porta tanti che si preparano al matrimonio a dire: “stiamo insieme finché dura l'amore”, e poi? Tanti saluti e ci vediamo ... E finisce così il matrimonio.

Ma cosa intendiamo per “amore”? Solo un sentimento, uno stato psicofisico ?

Certo, se è questo, non si può costruirci sopra qualcosa di solido. Ma se invece l'amore è una relazione, allora è una realtà che cresce, e possiamo anche dire a modo di esempio che si costruisce come una casa. E la casa si costruisce assieme, non da soli! Costruire qui significa favorire e aiutare la crescita.

Cari fidanzati, voi vi state preparando a crescere insieme, a costruire questa casa, per vivere insieme per sempre. Non volete fondarla sulla sabbia dei sentimenti che vanno e vengono, ma sulla roccia dell'amore vero, l'amore che viene da Dio. La famiglia nasce da questo progetto d'amore che vuole crescere come si costruisce una casa che sia luogo di affetto, di aiuto, di speranza, di sostegno. Come l'amore di Dio è stabile e per sempre, così anche l'amore che fonda la famiglia vogliamo che sia stabile e per sempre.

Per favore, non dobbiamo lasciarci vincere dalla “cultura del provvisorio”! Questa cultura che oggi ci invada tutti, questa cultura del provvisorio. Questo non va !

PAPA FRANCESCO
incontro in Piazza S. Pietro con i fidanzati
14 febbraio 2014

E' possibile scaricare una copia dell'Agorà della settimana cliccando qui.

 

domenica 23 febbraio 2014 10:00:00 Categorie: Agorà